Angry Words

Angry Words 2.0.2

Lo Scarabeo che non ti aspetti

Angry Words fa rivivere sul tuo iPhone i brividi adolescenziali dello Scarabeo. In italiano, puoi giocare con gli amici o con avversari casuali. Sicuro di conoscere l'italiano bene come pensi? Visualizza descrizione completa

PRO

  • Interfaccia intuitiva e gradevole
  • Notifiche push
  • Include chat in tempo reale
  • Molte lingue supportate, tra cui l'italiano

CONTRO

  • Alcune instabilità occasionali

Molto buono
8

Angry Words fa rivivere sul tuo iPhone i brividi adolescenziali dello Scarabeo. In italiano, puoi giocare con gli amici o con avversari casuali. Sicuro di conoscere l'italiano bene come pensi?

Precipitevolissimevolmente. Con la bellezza di 26 lettere è considerata la parola più lunga della lingua italiana. Pensa riuscire a comporla a Scarabeo! Forse una parola così lunga non ce la si fa, ma con Angry Words potrai sbizzarrirti in tutte le combinazioni possibili.

Gratuito e in italiano, Angry Words - conosciuto anche con il nome di Gioco di Parole in Italiano - ti permette di scegliere con chi giocare, se contro un amico o con un avversario scelto in maniera casuale dall'applicazione. Puoi avviare più partite contemporaneamente.

Se sei poliglotta puoi anche cimentarti in altre lingue (ce ne sono molte tra cui scegliere, dall'inglese fino al catalano). Angry Words include anche una chat in tempo reale e ha un'interfaccia intuitiva e ben realizzata. Puoi impostare notifiche, anche sonore, in modo da essere avvisato quando il tuo avversario ha effettuato una mossa o ha scritto qualcosa in chat.

Semplice da usare e appassionante, Angry Words ti farà divertire con la lingua italiana.

Migliorie

  • Aggiiunta integrazione con Twitter e Facebook
Angry Words

Download

Angry Words 2.0.2

— Opinioni utenti — su Angry Words

  • Ass.Ita.AngryWords

    di Ass.Ita.AngryWords

    "Fantastico ma..."

    Salve, sono l’amministratore di un gruppo su facebook che si occupa di far giocare quante più persone possibili a questo... Altri.

    commentato il 27 giugno 2013